Io mi ricordo.

amarcord.jpg

Amarcord è un film rilassante, con ritmi narrativi a cui non siamo più molto abituati, ma che ci fanno riprendere fiato dopo l’apnea della frenesia quotodiana.

Fellini ci racconta la sua adolescenza attraverso gli occhi del suo alter ego Titta Biondi (pseudonimo per Luigi Benzi, ora noto avvocato nel foro riminese e amico d’infanzia di Fellini), in una Rimini onirica ricostruita a Cinecittà come lui la ricordava.

Più che la trama emergono i personaggi che vivono nel Borgo, fortemente caratterizzati, ma senza troppe esagerazioni: la famiglia di Titta, i negozianti, il suonatore cieco, la donna procace ma un po’ attempata alla ricerca di un marito-La Gradisca-, il venditore ambulante, il matto, l’avvocato, quella che va con tutti, la tabaccaia dalle forme mastodontiche, la monaca nana, i professori di liceo, i fascisti e gli antifascisti ma soprattutto i giovani del paese, adolescenti in balìa del parapiglia di ormoni rampanti.

Un po’ meno coinvolgente la seconda parte del film rispetto alla prima, ma nel complesso un premio Oscar da vedere.

“Ma dov’è che sono? Mi sembra di non stare in nessun posto. Mo se la morte è così… non è mica un bel lavoro. Sparito tutto: la gente, gli alberi, gli uccellini per aria, il vino. Tè cul!” (il nonno)

K*

Annunci

8 commenti

Archiviato in Attualità

8 risposte a “Io mi ricordo.

  1. L’Italia (o l’italietta) che cambia (o che crede di cambiare) ma che in fondo rimane sempre uguale a se stessa; nel bene e nel male; allora come oggi. Personaggi eterni a cui basterebbe mettere vestiti moderni per trasferirli ai giorni d’oggi, per esempio. Bene, bravi e bis; brave pupille, così vi voglio, propositive! Non fatevi corrompere dall’Hermann, niente americanate, almeno per un po’ per favore, propagandiamo il nostro cinema..

  2. Propongo per la prossima volta qualcosa di Salvatores, io ho visto solo i film dal 2000 in poi..mi mancano i primi ed i più famosi..

    O quelli vecchi vecchi di Dario Agento.

    Od un altro di Fellini.

  3. hermann

    mino intanto domenica si guarda quei bravi ragazzi…che non mi sembra tanto americanata…

    poi concordo con te sul fattodi guardare salvatores, quindi guardare il trio :

    MARRAKESCH EXPRESS, TURNE’, MEDITERRANEO

    sarebbe molto interessante, o anche

    PUERTO ESCONDIDO.

    si dai li guardiamo, bravo mino stai tranquillo.

    H.

  4. che bello leggere di Fellini…
    capolavoro.

  5. …chi è contro alle americanate??????
    oooo!

    ( evviva Fellini )

  6. pupillegustative

    Mediterraneo resta in assoluto uno dei film che porterei sull’isola deserta: lo considero, senza voler esagerare, una scuola di vita. Mostra delle situazioni e dei dialoghi che sono ritrovabili in moltissime circostanze della quotidianità, anche se non c’entrano nulla con il contesto del film. Lo so praticamente a memoria.
    K*

  7. Mino

    Oh uffa, quello delle americanate era un pretesto per insultare un po’ l’Hermann, ecco..siete noiosi..

  8. Mino

    Domenica sera mi sa che non ci sono per il cine forum (o video forum?), lunedì mattina ho un esame. Che palle, oserei dire..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...