Lelecomplici: musica per organi caldi.

Presentazione di “Sotto gli occhi di nessuno”, primo disco di Gabriele Gambardella, del nostro fido collaboratore Essedì:

Vi segnalo subito che questo articolo è di parte: scordatevi oggettività (il disco dura tot, ci sono tot ballate, tot strumentali) brillanti trovate retoriche (del tipo “Lelecomplici, orecchie rapite”,  comparazioni con altri artisti della scena musicale italiana o con generi già noti tanto per richiamarvi l’ambiente musicale (Tom Waits?Capossela?Conte?Buscaglione? Un certo gusto per il jazz roots degli anni ’30 e per il blues?) .
Niente di tutto questo.
Questo articolo vi parla con onesto entusiasmo del concerto tenutosi venerdì 2 Ottobre 2008 al Music Sound di Como, dove un certo Gabriele Gambardella, meglio noto come Lele, ha presentato il suo primo disco “Sotto gli occhi di nessuno”, sbattendolo in faccia al pubblico con una band d’eccezione: vi cito giusto al clarinetto Paolo Ferrario e al sassofono Paolo Tomelleri (ma sono tanti e tutti e bravi i Complici: vi rimando al fondo dell’articolo per l’elenco completo). Scaletta: tutto l’album e una bella “Oh when the saints go marching in”, finita in trenino tra il pubblico.
Voi direte: va bene, questo Lele ha fatto un concerto con della gente molto brava, te credo che il concerto è stato spettacolare: lascia dei giri vuoti a certa gente e vedi che begli assoli, che belle forme d’onda,che bel sound. Facile così.
E qui vi sbagliate, proprio di grosso. Perché Lele è cantautore vero, emergente e senza contratto: insomma una vera novità per voi golosi assetati di musica delle Pupillegustative!
Un cantautore è definibile come una persona che mette la propria vitaccia nella musica, e nella musica cerca e ricerca il modo migliore per cavar fuori quello che ha dentro? I cui tempi (lunghi e laboriosi) della scrittura sono dettati dalla sua vita? Che è caccia di quel suono che tanto gli piace, magari con un accordo amalgamato con una settima più piuttosto che con una quinta dim.? Che cerca l’arrangiamento tipo quello di quel disco che aveva sentito una volta? Se la risposta a tutto queste domande è affermativa, allora ci siamo. Gabriele “Lele” Gambardella è un cantautore, non ci piove.
Scendendo più nei particolari dell’album ci sarebbe da parlare della title track, dedicata alle sue case popolari, de“Il marinaio”, dedicata alle ragazze madri, di “Cielo di Grona”, delicatissima ballata color pastello. Ma in fondo sta tutto nella copertina, l’album: una bottiglia di vino rovesciata, cavatappi per bottiglie nuove, sigarette spente,carte da gioco, un bar. Se uscite dal bar sicuramente sarà notte, la stagione è indifferente. Fuori dal bar ci sarà un parcheggio. Nel parcheggio ci sarà una persona. Salutatela, non siate scortesi. Quella persona è Lele, quello del disco, quello di questa recensione: oramai un pochino lo conoscete! Come dite? Sta mostrando il pugno alla luna con aria minacciosa e non volete avvicinarvi? Impreca contro la vita che gli rema contro? Tutto regolare, ragazzi, andate da Lele, salutatelo, portatelo dentro al bar, quello della copertina. Dategli un drink per la voce, una chitarra, e sedetevi.
Buon ascolto.

Essedì

Lelecomplici sono:
Gabriele “Lele” Gambardella: voce / chitarra
Dario Aniano: batteria
Antonio Cervellino: contrabbasso
Marco Corbetta: percussioni
Andrea Cusmano: trombone
Andrea Ferrario: clarinetto
Giulia Larghi: violino
Luca Schiavo: chitarra
Paolo Tomelleri: sassofono
Camilla Uboldi: Mandolino

“Sotto gli occhi di nessuno”
Molina
Il marinaio
Mira le labbra
Il cielo di Grona
Tango della bottiglia
Bella per davvero
Acquarello
Nei sogni di un pollo
Sotto gli occhi di nessuno
Anch’io – A Mariù

Per info, date (il cd è autoprodotto, potete procurarvelo solo ai concerti, al momento).

Annunci

1 Commento

Archiviato in Da gustare con le vostre pupille

Una risposta a “Lelecomplici: musica per organi caldi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...