Campione, purtroppo non d’Italia.

Altro che l’Emmenthal, altro che gli orologi o il coltellino, altro che la Vogele Moda: io ora della Svizzera ho in mente Roger Federer.

Un campione di gioco e di sobrietà, che non cede alla paura nè a cadute di stile, ma che allo stesso tempo riesce a conquistare il cuore del pubblico che lo segue incantato. Se già avevo un debole per lui qualche tempo fa, figuratevi adesso dopo l’ultima combattutissima impresa a Wimbledon, un trionfo che lo porta a superare Sweet Pete per numero di vittorie nei tornei del Grande Slam.

Mi sembrano comunque doverosi i complimenti a Roddick che ha giocato un eccellente match, piazzando colpi belli e poderosi.

Bene Roger, direi che con questa vittoria il corredo per il pupo in arrivo è assicurato (e magari anche un ulteriore brillocco a mamma Mirka).

Keps*

Federer

Roger2

TENNIS-WIMBLEDON/

Roger

Annunci

1 Commento

Archiviato in Attualità

Una risposta a “Campione, purtroppo non d’Italia.

  1. Si ma sta giacchetta? Per l’amor diddddddddio! haahahhahaha, vai Keps, scalciami da sotto la scrivania.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...