Meno male e malamore.

Ieri sera l’ho guardato, ho guardato il Festivàl (mi piace pronunciarlo alla Mike).

Come ogni anno i commenti su Sanremo invadono i mezzi di comunicazione e, in fondo, per qualche giorno a noi italiani piace; ci rassicura questa istituzione: sentire la frase “Conduce il maestro Beppe Vessicchio”, processare le mise, spesso improbabili, dei cantanti, ripassare il significato della parola “demoscopico”.  A proposito di demoscopico, mi imbuco nella giuria popolare e dò il mio parere riguardo i due artisti che ho apprezzato di più:

Cristicchi, nonstante mi avesse stufato con le sue rose e le sue cose, mi ha fatto proprio ridere e in questa versione lo approvo appieno; mi sembra che l’ironia gli doni di più rispetto alla serietà. E poi c’è Arisa: allegra e semplice, saltella tra le note della sua canzone come una bimba in un prato fiorito.

Io faccio il tifo per loro due, voi?

Keps*

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Attualità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...