Archivi tag: concerto

JJ.

Ovvero Japan Jazz.

Immaginate un viale di ciliegi in fiore, con i rami affollati di gemme e la strada che fa da materasso a qualche petalo sfuggito via; d’un tratto arriva correndo un soffio di vento che li spettina, li mischia, li fa volare in giro, creando un turbinio di colori intonati: questo è ciò che riescono a fare i Soil and the Pimp Sessions con le note musicali.

Un gruppo che ho scoperto casulamente dal vivo durante un Arezzo Wave, che mi ha fulminato dal primo momento e che ho avuto la fortuna di poter rivedere lo scorso giovedì 15 aprile al Blue Note di Milano. Travolgenti a dismisura, hanno fatto ballare il pubblico (una sessantina di persone, di cui una decina giapponesi) con il loro ritmo mozzafiato e la loro capacità di trascinarti con loro nella frenesia dell’improvvisazione jazz.

Spettacolo. Mi hanno detto che pensano di tornare in Italia fra un annetto: speriamo!

Keps*

Lascia un commento

Archiviato in Da gustare con le vostre pupille

Le forme di Morfeo.

Una leggenda popolare tramandata dai nostri avi dice che se appena sveglio ti tocchi i capelli, dimentichi tutti i sogni che hai fatto nella notte. Se vuoi un consiglio non farlo, soprattutto se ti va di partecipare a Le forme di Morfeo: l’evento organizzato dalle Pupille Gustative per festeggiare il loro 2°compleanno e aprire la stagione primavera/estate 2009. L’iniziativa consisterà in una mostra artistica sviluppata sul tema del sogno e si concluderà con un concerto che avrà luogo durante la serata. La mostra è aperta a tutti coloro che hanno voglia di esprimersi e non ha limiti di forma: puoi realizzare un quadro, una scultura, una fotografia oppure un disegno e poi è sufficiente che mandi una mail entro il 13 maggio 2009 a

keps@pupillegustative.it

con la descrizione dell’ opera che porterai e il suo ingombro. Ti aspettiamo il 17 maggio al salone Vela di Vedano Olona, dalle 16:00. Nota importante: saranno disponibili i nuovi prodotti firmati Pupille Gustative!

Le Pupille Gustative*

sogno2

7 commenti

Archiviato in EventiAppuntamenti

They’re back. Definitely back.

Scrivo questo articolo con ancora l’adrenalina che mi pulsa nelle vene, spinta dalle 11.000 teste che ondeggiano avanti e indietro per assecondare un ritmo a cui non si può dire di no.

Da che parte comincio a descrivervi questo concerto spet-ta-co-la-re? Dalla bambola gonfiabile gigante affetta da debordatio pectoris a cavalcioni di un trenoa grandezza naturale, dallo spogliarello di Angus Young madido di sudore con la bocca impazzita o dalla telecamera che lo riprende dal basso mentre saltella con le sue gambette pallide? Facciamo che non parto da nessun punto e ve lo racconto così; del resto si tratta degli AC/DC, perciò la normalità ora non ci riguarda.

Due ore di puro rock senza interruzioni e sempre al massimo, alla faccia dei 60 anni e degli artisti tirchi a donarsi; loro di danno fino all’ultima goccia, senza pause nè cali di tensione: una scarica di energia ad altissimo voltaggio.

Palco e scenografie esagerate, piene di contrbuti e oggetti rigorosamente marchiati AC/DC studiati per esaltare i fan, già in delirio dopo il primo pezzo; vi lascio immaginare l’atmosfera dopo 20 minuti (dico, 20 minuti!) di assolo di Angus.

Già penso a quando torneranno in Italia…dovremo aspettare molto? No dai, facciamo le corna.

Keps*

P.S. Un grazie a H, Spino, l’Emiglietor, Mino, il Conte, la Wiwi e il Baio e al ragazzo di Bergamo.

2636_57491649359_743934359_1361894_7275836_n

2636_57491779359_743934359_1361916_7683768_n

7 commenti

Archiviato in Attualità, Da gustare con le vostre pupille

Un balsamo per l’anima.

È questo ciò che ho pensato, mentre mi lasciavo invadere con tutti i sensi dalla musica e dalla voce vellutata di Franco Battiato.

Ci sono giorni in cui uno pensa di aver smarrito il proprio centro di gravità permanente: la musica travolgente e il genio ironico di Franco te lo fanno ritrovare all’istante. Il concerto al Conservatorio di Milano è stato un crescendo di emozioni, canzoni storiche e brani del nuovo Fleurs, inframmezzate da aneddoti che Battiato ha proposto con umorismo e generosità.

Voto: 10 e lode.

(Che video ragazzi, che video!)

Merlino

5 commenti

Archiviato in Attualità

Oh happy day!

Ecco le ultime dal Teatro di Uboldo:

“Quest’anno per il consueto appuntamento con la musica gospel, il teatro di
Uboldo raddoppia! Visto il successo degli ultimi anni e l’elevato numero
di richieste, il comitato che gestisce il teatro ha deciso di proporre una
replica il pomeriggio a una la sera, diminuendo anche il prezzo del
biglietto inizialmente previsto.

Sala della Comunità – Teatro san Pio
Uboldo (VA)

Domenica 21 Dicembre 2008
ore 16.00 e ore 21.00

Free Gospel Band
CONCERTO GOSPEL
6.000.658.000 battiti

Un concerto gospel di altissimo livello con l’unico fine di coinvolgere ed
emozionare tutto il pubblico.

La Free Gospel Band è un ensemble vocale di persone accomunate dalla
passione per il canto corale come unione di voci, anime e spiriti. Il
coro, diretto da Marco Brambilla, vanta un repertorio di gospel
contemporaneo, di gospel tradizionale, di soul, di pop, di funky e di R&B.

Lo scopo dei “Free Gospel” è creare uno stile “libero” appunto, con uno
sguardo rivolto al passato e uno al futuro.
Il concerto è realizzato in collaborazione con Amnesty International.”
www.freegospelband.it

Ingresso unico euro 8,00

Per informazioni:
Sala della Comunità – Teatro san Pio
Piazza della Conciliazione, 2
21040 Uboldo (VA)
www.teatrosanpio.it
teatrouboldo@yahoo.it

free-gospel-band

Keps*

Lascia un commento

Archiviato in Attualità

You were only waiting for this moment to arise.

Oggi il nostro amico e sostenitore Drive, nonché direttore artistico del Teatro di Uboldo, ci ricorda che sabato 8 novembre si aprirà la stagione 2008/2009:

“Per iniziare al meglio vi proponiamo due appuntamenti musicali di sicuro richiamo. In attesa del musical “Aggiungi un posto a tavola” (sabato 15 novembre), subito un grande concerto dedicato a un’ancora più grande band: i Beatles, interpretati dalla Band on the Roof.

Questa band, formata da 5 elementi con esperienza di palcoscenico, studi di registrazione e di collaborazioni con artisti della musica italiana, si esibisce dal vivo sprigionando tutta l’energia necessaria per proporre un mix dei più grandi successi dei Beatles e di Paul McCartney.”

Sala della Comunità – Teatro san Pio
Uboldo (VA)

Sabato 8 Novembre 2008
ore 21.00

Ingresso, posto unico – 10€.

beatles

Keps*

1 Commento

Archiviato in Attualità

Un concerto che dà la scarica.

Ci sono saluti e saluti. E quello a Martino domenica sera è stato un arrivederci di quelli giusti: il baldo e neo-laureato giovine si è esibito con un gruppo d’eccezione alla Fabbrica della Birra a Saronno, per salutare tutti la sera prima di decollare verso la sua nuova vita a Manchester.

Una formazione inedita per un’occasione speciale: Doc al basso, Gianlu alla chitarra, un sorprendente Woffa alla voce e last, but not the least Martino, chitarra e voce; i Diarrea, questo il nome della band tanto improvvisata quanto affiatata e piacevole, che ha saputo solleticare risate e divertimento, ma ha anche strizzato l’occhio, umido, alla commozione.

Aspettiamo già la reunion. Buon viaggio Marti e buona fortuna.

Keps*

1 Commento

Archiviato in Attualità